strutture verticali ed orizzontali in ACCIAIO e conglomerato cemetizio armato

 

La struttura in elevazione antisismica è progettata a telaio in acciaio pilastri-travi con profili laminati a caldo preparati in centro di trasformazione ed installati in opera tramite piastra e ancoraggi su struttura di fondazione. In particolare per i blocchi strutturali a destinazione residenziale i pilastri in profili di acciaio sono progettati “multipiano”. Tutto i componenti strutturali sono forniti con zincatura a caldo.

Il primo ed il secondo solaio sono a struttura mista acciaio-calcestruzzo con lamiera tipo “HI-BOND” A75 P720 spessore 8/10 e soprastante getto di completamento in calcestruzzo armato di altezza minima di 5,5 cm o come prescritto dal progetto esecutivo e da indicazioni della Direzione lavori.

I solai misti acciaio e calcestruzzo collocati al primo ed al secondo livello sono corredati di rete elettrosaldata e spezzoni di completamento strutturale dimensionata nel progetto esecutivo e completati da getto di conglomerato cementizio di caratteristiche fisiche e meccaniche di cui al progetto strutturale.

Nelle zone non residenziali al piano terra (ad esclusione della autorimessa) e al piano primo, ove indicate nel progetto architettonico, ad integrazione della struttura di solaio in acciaio, sono previsti travetti in legno lamellare ad opportuno interasse collegati tramite piastre e ferramenta ai profili metallici.

I travetti hanno sezione opportuna con intradosso collocato alla quota interna di circa ml.2,60 rispetto al pavimento finito al piano terra e circa ml.2,40 cm rispetto al pavimento finito al piano primo e sono in legno lamellare GL24H o similare con superfici esterne trattate con una mano di impregnante antitarlo, antimuffa, nel colore naturale.