impianto radiante elettrico inerziale

L’impianto autonomo radiante elettrico a pavimento per accumulo inerziale, da intendersi essenzialmente come supporto al comfort abitativo, è posato nei locali giorno come previsto progettualmente e permette di regolare la temperatura del pavimento tramite termostato di controllo della temperatura dell’aria e del massetto sottopavimento. In utilizzo standard la temperatura di pavimento viene limitata al di sotto dei 20°C come accumulo inerziale, mentre la temperatura dell’aria resta gestita con autonomi sensori dal sistema aggregato compatto  che rappresenta il sistema di riscaldamento di progetto. L’impianto è del tipo PROHEAT modello WIS o similare di pari potenza, con centralina di controllo carichi. Il sistema permette un doppio funzionamento con programmazione giornaliera: in modalità standard alimentazione istantanea da fotovoltaico senza assorbimento da rete e, come funzionalità secondaria, in modalità alimentata da rete elettrica. Il funzionamento alimentato da fotovoltaico, in virtù di un sezionamento in stringhe, della limitazione di potenza e della rotazione dei carichi automatica prevista dalla centralina, permette di sfruttare l’energia prodotta in inverno e non consumata, altrimenti ceduta alla rete, per scaldare il massetto cementizio e realizzare un accumulo termico inerziale a costo di conduzione nullo, valorizzando quell’energia elettrica che sarebbe altrimenti facilmente riversata in rete, e quindi economicamente poco appetibile. Il sistema garantisce l’assenza di produzione di campi elettromagnetici e, funzionando a corrente alternata, non necessita di trasformatori elettrici nei locali, quindi escludendo ogni rumorosità o ronzio indotto.  L’impianto inerziale a pavimento è esteso nei locali giorno residenziali a piano terra.