LA CASA TUTTA ELETTRICA parte 5

Domotica

La domotica può definirsi come quell’insieme di tecnologie che servono a migliorare la qualità della vita nella casa, a massimizzare le prestazioni energetiche, ad ottimizzare i consumi ed a garantire una maggiore sicurezza. L’integrazione delle varie tecnologie e l’evoluzione della “rete” internet conducono ad un risultato in grado di garantire un miglior comfort, sicurezza, risparmio energetico, controllo e comunicazione. A differenza di un impianto elettrico tradizionale, dove le funzioni si attivano tramite normali interruttori incapaci di interagire tra loro, l'impianto domotico consente di coordinare tutti i dispositivi connessi e di intervenire in “remoto”. Le potenzialità dunque sono moltissime e gli ambiti di applicazione della domotica posso estendersi a diversi settori ed ambiti, ma è intuibile che una casa “tutta elettrica” potrà avvalersi di impianti di automazione e controllo a distanza con caratteristiche più adeguate: maggiore semplicità di installazione, minore manutenzione e più immediato utilizzo da parte degli abitanti.

Alcuni esempi.

E’ possibile creare uno scenario di variazione della climatizzazione per ciascun locale della casa in funzione della presenza di persone e della loro attività.

E’ possibile modificare il riscaldamento degli ambienti considerando non solo la variazione istantanea della temperatura esterna, ma anche predittivamente (variazione prevista,nelle ore successive, dai servizi meteo in rete).

E’ possibile, tramite una semplice geolocalizzazione sullo smartphone, attivare l’impianto di riscaldamento (o raffrescamento) quando ci si sta avvicinando a casa.

E’ possibile accendere l’impianto radiante elettrico o la pompa di calore del boiler nel momento in cui la produzione dei pannelli fotovoltaici a tetto ha un sufficiente livello di potenza.

E’ possibile attivare da remoto, o in funzione dell’energia prodotta dai pannelli solari, il piano di cottura, la lavatrice, la lavastoviglie, i vari elettrodomestici.

E’ possibile un maggior controllo sulla sicurezza della casa e produrre azioni antintrusione conseguenti tramite telecamere, sistema di rilevamento presenze, scenario di accensione luci interne o simulazione di presenza.

E’ possibile tanto altro. Ma è doveroso ripetere che tutto questo è facilitato in una casa elettrica dove non si devono gestire piani di cucina e caldaie a gas o impianti idronici.